.
Annunci online

controaliseo [il blog di Ugo Centi]
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 429830 volte

Il sito che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione.

Clicca qui per leggere l'informativa

e qui per l'informativa del gestore

 

Avviso al lettore: questo blog non è una testata giornalistica. Scrive solo ciò che vuole l'autore, cioè io. Esso è solo il portavoce delle mie opinioni. Il che non è poco, dal mio punto di vista, naturalmente!

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque nel sito di Letterando acconsenti al loro uso; clicca su esci se non interessato.Fai clic per saperne di piùEsci
Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e... - Garante Privacy Garante per la protezione dei dati personali - Italian Data Protection Authority DPA garanteprivacy.it

6 ottobre 2015
CULTURA
Arriva Don Ciotti, ma per parlare di sociale

ROSETO. Giovedì 8 ottobre, alle ore 17:00, nella centralissima sala “Pia Marta” di Roseto arriva Don Luigi Ciotti. Viene nell’ambito degli incontri intitolati “Cambia-menti”, organizzati dai Centri di ascolto di Roseto, Nereto e Silvi e dall’associazione Cerchi Concentrici.

Ora, Don Luigi Ciotti non ha bisogno di presentazioni. Quando va in un luogo è notizia in sé. Ma qui a Roseto la cosa è particolare. Perché l’incontro non è estemporaneo, bensì arriva a conclusione di un “ragionamento” sulle marginalità sociali, la famiglia, le dipendenze giovanili, eccetera, di cui le associazioni rosetane (e direi la cultura cattolico-sociale rosetana) sono maestre.

La cosa si palpava alla grande stamattina in Comune, dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’appuntamento. Più che altro una piacevolissima chiacchierata pubblica tra William Di Marco e Martina Bidetta (presidente e vice presidente della Cerchi Concentrici), Gianluca Dell’Elce, Alessandro Di Marco e Guerino Ragnoli (dei Centri di Ascolto) e gli assessori Alessandro Recchiuti e Maristella Urbini, padroni di casa e patrocinatori (come Comune) della manifestazione.

È venuto fuori che il focus dell’evento non sarà tanto l’impegno antimafia di Don Ciotti (che naturalmente ci sarà), ma soprattutto l’aspetto sociale della sua iniziativa, che proprio dalle marginalità prese spunto. E, nell’intento, c’è proprio l’obiettivo di far venir fuori – grazie alla notorietà e prestigio dell’ospite – un “discorso” sui “valori” che è tutto una caratteristica locale. Un argomentare davvero profondo di cui non si può nemmeno riferire in poche righe, ma che implica dei presupposti che sono anche propriamente “Politici”, questa volta intendendo il termine in senso positivo.

Se queste sono le premesse, dunque, l’incontro con Don Ciotti si annuncia molto originale. Sarà davvero interessante andare a sentire e vedere come interagirà con i giovani che saranno presenti in massa alla sala “Pia Marta”, location che più adatta non si poteva trovare data la natura della riunione.


vedi anche: https://www.facebook.com/pages/Roseto-eclettica/345985722249077?ref=bookmarks




permalink | inviato da controaliseo il 6/10/2015 alle 16:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE